Martedì 9 maggio la festa dell’Europa in Consiglio regionale

7 maggio

Anche il Consiglio regionale della Lombardia celebra martedì 9 maggio la Festa dell’Europa, istituita nel 1975 per ricordare la dichiarazione di Robert Schuman e Jean Monnet del 9 maggio 1950, quando i due uomini politici francesi proposero la creazione di un’autorità comune del carbone e dell’acciaio (CECA), primo organismo sovranazionale europeo.
Per l’occasione il Presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo, unitamente agli altri componenti dell’Ufficio di Presidenza, scopriranno e inaugureranno alle ore 17 presso il foyer dell’Aula consiliare al piano terra di Palazzo Pirelli l’installazione permanente “Volo All’Europa”, donata dall’artista Vittore Frattini al Consiglio regionale.
In serata, a partire dalle ore 20.30, per rendere omaggio alla Festa dell’Europa, l’Auditorium Gaber ospiterà un recital lirico con musiche di Puccini, Tosti, Verdi, Schubert e Bellini alla presenza del soprano Ivanna Speranza con Mery Xu Rui al pianoforte: ingresso libero fino ad esaurimento posti con obbligo di prenotazione sul sito www.consiglio.regione.lombardia.it
Nella giornata di martedì sarà infine pubblicizzata la “dichiarazione ufficiale” promossa dalla Conferenza delle Assemblee legislative regionali d’Europa (CALRE) di cui Raffaele Cattaneo è quest’anno Vice Presidente dopo averla presieduta nel biennio precedente. Nel documento, richiamandosi anche alle ragioni che ispirarono 60 anni fa i Trattati di Roma, si ribadisce il ruolo centrale dell’Europa a fronte delle correnti antieuropeiste che indicano invece nell’Europa il problema principale della crisi economica e sociale che stiamo attraversando: la dichiarazione evidenzia come l’Unione europea deve sviluppare e promuovere maggiormente politiche decentrate che coinvolgano e responsabilizzino sempre di più i territori, condizione indispensabile per rafforzare il ruolo dell’Unione e superare l’attuale scetticismo.
La CALRE ha aderito anche all’iniziativa “Riflessioni sull’Europa” promossa dal Comitato europeo delle Regioni e che si propone a sua volta l’obiettivo di coinvolgere direttamente i cittadini sul futuro dell’Europa attraverso l’elaborazione di idee, proposte e contributi che saranno raccolti su apposite piattaforme multimediali e mediante una massiccia campagna di comunicazione e sensibilizzazione attraverso la distribuzione di materiale informativo e l’organizzazione di appositi seminari specifici.

Top