A Inveruno nel milanese la prima scuola tutta green

Verde, spazi  modulari con laboratori. E poi  schermature e pannelli solari, climatizzazione con energie rinnovabili. E’ la nuova scuola a energia zero progettata dal Comune di Inveruno, nel milanese, con Politecnico ed Università Bicocca che ha ricevuto dallo Stato e dalla Regione un maxi finanziamento di 16 milioni di euro,  quasi tre dei quali erogati dal Ministero dell’Ambiente proprio per l’aspetto  energetico del progetto. Una scuola tra ecologia e innovazione  che tiene conto del modello strutturale delle scuole del nord Europa e  della funzione pedagogica, aspetto questo che avviene attraverso la rimodulazione degli spazi che consentono la valorizzazione delle attività di gruppo e all’aperto.  La scuola sorgerà sull’aera dove una volta c’era l’ex oleificio Belloli, area abbandonata ormai da più di 20 anni. Avrà due piani, due corpi a C con piazza giardino, due mense e due palestre e un auditorium di 240 posti. E’ la prima scuola interamente green d’Italia.